Chiavari ospita la Liguria Summer Cup con nuove regole per gli Under 17

Importante manifestazione giovanile, in programma il 27/28/29 settembre, di cui Chiavari Nuoto sarà protagonista a livello di settore giovanile e di Organizzatore.

Si tratta della 2° edizione del Trofeo Liguria Summer Cup 2019, riservato a nati nel 2003 e anni seguenti, quindi un torneo Under 17.

L’ occasione è propizia perché la Fin, che nel frattempo ha anche organizzato una riunione con il Gug, successiva a quella degli arbitri a Roma per gli aggiornamenti sui regolamenti internazionali, nell’occasione inserisce le nuove regole nei tornei per i giovani , che così avranno il battesimo del noviziato.

Vi partecipano 8 squadre, Chiavari Nuoto, Andrea Doria, Sportiva Sturla e Crociera, inserite nel girone A, con gare che si disputeranno alla piscina Ravera di Chiavari; Lavagna, Sori, Quinto, e Lerici, inserite nel girone B, con gare ospitate dalla piscina del Parco a Lavagna.

Si disputano due gironi ‘all’italiana’ con gare su 2 tempi (in questa fase) da 8 minuti.

Gli orari delle gare saranno per Chiavari, dalle 15.30 alle 20, per Lavagna dalle 15 alle 19 di sabato

Le semifinali e le finali del torneo saranno disputate a Sori nella giornata successiva, dalle 14 in poi , riservate alle prime due squadre classificatesi nei gironi di eliminazione.

La prima semifinale comincerà alle 14 per poi arrivare alla finalissima delle 18.15.

Questa volta le gare si disputeranno su 4 tempi.

Le finali per le ‘perdenti’ (quelle classificatesi al 3° e al 4° posto nei gironi eliminatori) si disputano con le medesime modalità ed orari a Lavagna.

Per favorire l’inserimento dei giovani in questi nuovi metri di giudizio arbitrali , il regolamento prevede che ogni squadra possa avere a disposizione ben 15 giocatori.

Si tratta di una grande occasione per la Chiavari Nuoto e per il dirigente di settore, Massimiliano Raffo, per mettere alla prova la nuova nidiata verde blu che ha cominciato gli allenamenti già lo scorso 9 settembre.

Se è vero che con l’applicazione delle nuove regole l’Italia è diventata campione del mondo e questa regolamentazione favorisce la tecnica a dispetto dell’eccessivo agonismo, la pallanuoto giovanile chiavarese, presente in massa sul territorio, dovrebbe trarne nuovi benevoli auspici per la formazione dei suoi futuri campioncini.